-
-
666 m
430 m
0
4,0
8,1
16,17 km

Переглянуто 287 раз(и), завантажено 10 раз(и)

біля Collepardo, Lazio (Italia)

Cammino delle Abbazie 4a Tappa (5-6): Collepardo - Veroli

Note: Piacevole tappa non impegnativa attraverso le campagne di Alatri e Veroli, con scorci panoramici sui Monti Ernici e sulle valli del Cosa e del Sacco. In gran parte su strade sterrate e di viabilità secondaria, qualche difficoltà a seguire esattamente il tracciato prima di arrivare a Veroli. Uniche possibilità di approvvigionamento d’acqua nei pressi della Badia di San Sebastiano.
Centri storici di particolare interesse: Collepardo (dall’ aspetto tipicamente medievale con case, vicoli e piazzette raggruppati attorno al Palazzo comunale ed alla chiesa parrocchiale, dedicata al SS. Salvatore, costruita intorno alla metà del XV secolo. Di interesse anche le Grotte Regina Margherita), Alatri (a 3 km dal percorso, famosa soprattutto per l’Acropoli, risalente ad epoca pre-romana, le cui “mura ciclopiche” rappresentano il più perfetto e meglio conservato esempio italiano di mura poligonali), Veroli (importante centro storico-artistico. Da vedere, tra l’altro, la Cattedrale, la Chiesa di S. Maria di Salome, la Scala Santa, le Mura).
Abbazie: Badia di San Sebastiano. Fondata da una delle più antiche comunità cenobitiche d'Occidente ed affidata all’abate Servando, ospitò San Benedetto nel suo viaggio verso Montecassino. Nella Badia si osservava una regola monacale di origine francese dalla quale, probabilmente, il Santo trasse spunto per elaborare la propria. Di proprietà privata, per la visita contattare: 0775 873050

Lunghezza: 16,2 km.
Tempo di percorrenza (escluse soste): 4 ore e 10 minuti
Dislivello totale in salita: 471 m.
Dislivello totale in discesa: 463 m.

Da Via Roma a Collepardo (586 m.) si scende per uno stretto vicolo sulla sinistra e poi per la ripida mulattiera che porta ad attraversare il torrente Cosa (460 m., 15 min.) non lontano dalle grotte Regina Margherita. Si risale sulla strada di fronte che riguadagna quota, con belli scorci panoramici, per arrivare nella zona dei Monti Maggiori. Giunti ad un bivio (590 m., 55 min.) si segue la strada sulla destra che scende verso la contrada di Fontana Scurano. Giunti ad un successivo incrocio, ormai nella zona più abitata, si seguono in successione Via Monte San Gregorio, Via Bazzano e Via Fontana Sambuco. Dopo un tratto in discesa una sterrata sulla sinistra (Via dell’Abbadia) conduce, con bella visuale su Alatri e le sue Mura Ciclopiche, alla Badia di San Sebastiano (429 m., 1 ora e 25 min.).
Si prosegue sulla sterrata di sinistra che, superata la Sorgente Servidè (approvvigionamento d’acqua), si tralascia per seguire ancora a sinistra un tratturo a mezza costa costeggiante un muro a secco. Successivamente le tracce diventano più labili sino ad incontrare (mantenendo sempre la quota) prima una sterrata e poi una strada asfalta (Contrada Valenzano). Ormai nell’abitato di Veroli si continua sulla strada Contrada Aia Cardarillo. Giunti in prossimità dei resti di una torre ignorare l’indicazione stradale Via Benedicti e proseguire sulla destra entrando così nello storico borgo di San Leucio. Una breve discesa e siamo arrivati nel centro di Veroli (594 m., 1 ora e 35 min., punto tappa in uscita dal paese nei pressi del capolinea degli autobus).
Bus stop

Collepardo, 586 m.

Річка

Torrente Cosa, 460 m., 15 min.

Torrente Cosa, 460 m.
Перехрестя

Bivio M. Maggiori, 590 m., 55 min.

Bivio M.Maggiori, 590 m.
Сакральна архітектура

Badia di San Sebastiano, 429 m., 1 ora e 25 min.

Badia di San Sebastiano, 429 m.
Waypoint

Veroli, 594 m.

Bus stop

Punto tappa, 1 ora e 35 min.

Punto tappa

Коментарі

    You can or this trail