Час  5 годин 18 хвилин

Координати 2299

Uploaded 16 червня 2020

Recorded січня 2020

-
-
880 m
320 m
0
4,7
9,5
18,92 km

Переглянуто 146 раз(и), завантажено 3 раз(и)

біля Masone, Liguria (Italia)

Per raggiungere l’AVML abbiamo percorso la SS 456 Del Turchino, per 350 m calcolati dal secondo ponte del torrente, fino all’incrocio per Via Busa. Si sale fino ad un primo gruppo di case (520 m) e si prosegue per un secondo gruppo (540 m) dove, abbandonata l’ultima casa, il percorso prosegue per una mulattiera in salita a destra. Si sale per un breve tratto nel bosco per raggiungere la SP73 del Faiallo all’incrocio con Via Cappelletta di Masone. (620 m)
Sulla sinistra si prende per l’Alta Via in direzione Est che attraverso un bosco misto di conifere e latifoglie sbocca sulla strada asfaltata Via Giutte. (585 m) Svoltando a destra la si percorre per 310 metri fino ad incontrare una strada interpoderale che scende a destra (573 m) e taglia in dolce discesa il boscoso versante Ovest del Bric Aresci. Il percorso è stato segnalato dai volontari della FIE con Due Cerchi Rossi Vuoti. Percorsi circa 300 metri, abbiamo fatto una deviazione a sinistra per salire alla Batteria Aresci.
Sulla cima del Bric Aresci (616 m) si trovano i pochi ruderi dell'omonimo forte, costruito intorno al 1890. Il forte faceva parte del sistema difensivo del Passo del Turchino, insieme all'omologo Forte Geremia situato a Ovest del valico. La Batteria Aresci fu interessata il 28 gennaio del 1914 da un'esplosione della polveriera che, oltre a causare la morte di alcuni soldati, danneggiò alcune parti della batteria. Successivamente abbandonata, principalmente per mancanza di utilizzo bellico, della batteria rimangono ancora oggi visibili il corpo di guardia e l'antistante piazzale dove, a fianco, sorgevano le postazioni di fuoco e la caserma. Proseguendo a Sud per la dorsale si raggiungono i resti del Castello di Pietra (572 m) e, successivamente in modo casuale senza traccia di sentiero, siamo scesi alla Cascina Torre Tianin. (506 m) Da qui si prosegue a destra scendendo ad Est del Bric Ronco, seguendo Via Pado fino in fondo all’incrocio con la SS 456 del Turchino. Questo tratto di percorso è un po’ noioso, ma non conosciamo altre vie per scendere. Arrivati all’incrocio (280 m) si prosegue a destra per una galleria di 115 metri su un tratto di strada un po’ pericoloso. Per fortuna che, dopo la galleria, si percorrono solo 200 metri prima di deviare a sinistra per la stazione di Mele. Ci fermiano al bar per chiedere indicazioni sul vecchio sentiero per Fiorino contrassegnato da Tre pallini Rossi orizzontali. Le indicazioni che ci danno non sono molto incoraggianti; ci viene detto che il sentiero è quasi scomparso con molti alberi caduti ecc. ecc. Ma noi dobbiamo assolutamente fare quel percorso perché era il collegamento tra Fiorino e la stazione di Mele, quindi storico! Quindi iniziamo partendo dal retro della stazione e seguiamo il Rio Tribanda fino al ponticello da dove si inizia a salire. (280 m) Tenendo la sinistra il percorso dapprima è abbastanza intuitivo e segue il corso di un piccolo rio. L’ambiente e abbastanza davastato dalle piene con alcune piante riverse. Più avanti, salendo per la conca boschiva, il sentiero diventa meno evidente ma comunque abbastanza intuibile. Nella parte finale in prossimità della Casa Smȇ ugge ci si ritrova in una carrareccia che, con un paio di tornanti, termina sulla Via dei Giovi in prossimità delle Case Cannellona. (560 m) Il piccolo nucleo della Canellona, è caratterizzato da una imponente costruzione un tempo destinata ad albergo di sosta. Adiacente a quello che era la locanda ora riconvertita a locali annessi ad un maneggio, vi è la piccola chiesa dedicata a Santi Pietro e Anna, (1771) sul cui fronte principale rimane ancora una vecchia targa con l’indicazione della strada dei Giovi. Dal retro di quest’ultime, un sentiero sale a zig zag nel bosco in modo molto ripido, dapprima in verticale direzione Nord, poi si piega a Est (600 m) e poco dopo si prosegue di nuovo a Nord fino a superare il bosco. Si prosegue esposti salendo meno ripidamente fino ad incontrare la SP 73 del Faiallo. (740 m) Svoltando a sinistra e percorrendo quest’ultima per 220 m, a destra, si intravede il sentierino che sale al Forte Geremia. (810 m) Proseguendo a destra, lungo lo sterrato quasi in piano che costeggia il profondo fossato, ci si porta ad Ovest del forte, dove si incrocia sulla destra una traccia che scende subito nel bosco e prosegue parallela alla strada per ricongiungersi all’AVML. Raggiunta la Cappelletta di Masone (642 m) si scende per una stradetta asfaltata (via Cappelletta) sino a raggiungere il borgo antico di Masone.
Точка шляху

Bric Aresci

Точка шляху

Bric Busa

Точка шляху

Bric Picciu

Bric Picciu 653m
Точка шляху

Bric Ronco

Точка шляху

Casa Smȇ ugge

Точка шляху

Cascina Torre Tianin

Точка шляху

Case Canellona

Точка шляху

Castello Di Pietra (Ruderi)

Castello Di Pietra
Точка шляху

Chiesa del Cristo Re

Точка шляху

Forte Geremia

Точка шляху

Oratorio della Natività di Maria Santissima

Точка шляху

Passo del Turchino

PASSO DEL TURCHINO 530M
Точка шляху

Rio Tribanda

Точка шляху

Stazione di Mele

Точка шляху

Tenuta Castagna

Коментарі

    You can or this trail